venerdì 11 dicembre 2009

2009 UF94

2009 UF94 e la denominazione del PRIMO asteroide scoperto dal centro Astronomico di Libbiano la sera del 26/10/2009. Il sasso facente parte della fascia principale degli asterodi al momento della scoperta aveva una magnitudi di circa 19.4. E' stato possibile seguire il nuovo asteroide SOLO per due serate... a casua di una serie di problemi.
Grazie al contributo dell'osservatorio J95 Great Shefford Observatory di Peter Birtwhistle, J47 Observatorio Nazaret di Gustavo Muler, 104 San Marcello Pistoiese di Luciano Tesi e G96 Mt Mt. Lemmon con Andrea Boattini, è stato possibile determinare gli elementi orbitali.

Il primo asteroide scoperto da Libbiano di Peccioli, a quanto ci risulta, è il primo asteroide scoperto in provincia di Pisa, terra natia di Galileo Galilei, proprio nell'anno della ricorrenza dell 400° anniverario delle osservazioni telescopiche del grande scienziato.






L'orbita dell'asteroide



EFFEMERIDI dell'asteroide http://tinyurl.com/ybnhjz9

domenica 6 dicembre 2009

Scoperto asteroide

L' AAAV ha scoperto il suo PRIMO asteroide, denominato 2009 UF94.
Il "sasso" fa farte della fascia principale degli asteroidi.
Giovedi 10 dicembre 2009, alle ore 21.15, presso il centro Astronomico di Libbiano, verranno presentati i risultati ottenuti dall' associazione in relazione allo studio dei corpi minori: asteroidi e comete.

venerdì 27 novembre 2009

Fiera dell' Astronomia

Sabato e Domenica 5-6 dicembre 2009 l' AAAV sarà presente alla Fiera dell'Astronomia e dell'Elettronica di Forli.
venite a trovarci al nostro stand.

Dettagi della manifestazione

domenica 4 ottobre 2009

COMET P/2009 QG31

Vi ricordate dell'asteoride 2009 QG31 ?

Ebbene, dagli studi effettuati da un team di astrofili della Sezione Comete dell' UAI facenti parte del progetto CARA, al quale anche noi abbiamo aderito, è stato accertato che l'asteroide, di fatto, è una cometa di tipo gioviana con un periodo di rivoluzione di 6.76 anni.

Il 30/09/2009, alle ore 16:53 UT, è stata pubblicala la circolare del Minor Planet Center riportante le nostre osservazioni:
http://www.cfa.harvard.edu/mpec/K09/K09SF1.html.

Una bella soddisfazione per AAAV.

Ulteriori informazioni (in inglese) qui

Sucesso di pubblico

L'apertura straordinaria del Centro Astronomico di Libbiano avvenuta nei giorni 25-26-27 settembre, è stata un grande successo per i soci dell' Ass.ne Astrofili Alta Valdera. L'osservazione di Giove e della Luna utilizzando il telescopio costruito da nostro Enzo Rossi, copia similare all'originale di Galileo Galilei, nell'ambito della ricorrenza del 400° anniversario delle osservazioni del famoso scienziato toscano, ed in concomitanza con l'anno Internazionale dell'astronomia.

Più di 600 persone hanno visitato CAL, ed oltre all'osservazione visuale degli oggetti celesti, hanno potuto apprezzare la nostra mostra fotografica permanente; guida all'osservatorio astronomico "G. Galilei" con illustrazione della strumentazione e delle attività di ricerca e divulgazione; nonchè lezione teoriche presso il planetario sito presso la nostra struttura.

Nella giornata di domenica 27 settembre, inoltre il nostro Paolo Piludu è stato in grado di mostrare ai visitatori una macchia solare.


momenti della manifestazione


Il telescopio "GaliEnzo"" riproduzione del telescopio utilizzato da G. Galielio per le sue osservazione astronomiche nel 1609.



Il telescopio dobson da 30 cm di diametro, donato all'associazione dal compianto Leonardo.

lunedì 28 settembre 2009

Premiati !!!!

Gran bella soddisfazione per tutto il "Team" dell'Associazione Astrofili Alta Valdera premiata dal Presidente dell' UAI Emilio Corsi Sassone, nel corso del Congresso dell' Unione Astrofili Italiana tenutosi a Padova nei giorni 25-27 settembre 2009.

L'AAAV è stata premiata per le sue tante iniziative e manifestazioni proposte nel corso dell'anno...
Ecco un momento saliente della manifestazione: il nostro Presidente Alberto Villa, ritira "l'ambito" premio.

domenica 27 settembre 2009

2009 SR14

La Notte del 27/09/2009. Al termine di una bella serata pubblica, alla quale hanno partecipato numerose persone, alcuni soci dell' AAAV si sono trattenuti in osservatorio, per effettuare delle misure astrometriche. Tra gli oggetti di particolare interesse, le attenzioni sono cadute su un oggetto NEOCP, di magnitudine intono alla 20° e con un moto proprio di 11"/min. Un oggetto particolarmente difficile da riprendere.
Le misure al momento pubblicare erano quelle dell'osservatorio G96 -Mt. Lemmon Survey.
Iniziamo la sequenza di riprese e finalemtne riusciamo ad individuare l'oggetto.
Abbiamo avuto la "fortuna" di essere stati i primi ad osservarlo ed ad inviare le misure di posizione del nuovo asteroide 2009SR14

Nell'immagine qui riprodotto sono la somma di 75 immagini da 15 secondi ciascuna.



Ecco il grafico dell'orbita da noi calcolata.


Il giorno successivo è uscita la circolare MPEC:

http://www.cfa.harvard.edu/mpec/K09/K09SB8.html

venerdì 25 settembre 2009

Asteroide o Cometa ??

L' asteroide 2009 QG31, scoperto il 16/08/2009 dall' Osservatorio J75 La Sagra, ha un orbita particolare, molto simile a quella di una cometa della famiglia di Giove.

La sera del 23/09/2009 abbiamo provato a riprendere l'oggetto, seguendolo per circa 2 ore. Di seguito la somma di 35 immagini da 2 minuti ciascuna dell'oggetto.

Purtroppo l'asteroide si trovava troppo vicino ad una stella, e questo non ci ha permesso di valutare se l'oggetto in realtà non sia una cometa.

Alcuni dubbi sulla sua natura ci sono, ma gli indizzi nelle nostre immagini non sono sufficienti a chiarire se di fatto siamo di fronte ad un asteroide o una cometa.

L'immagini riprese da Libbiano B33







L'orbita dell'asteroide 2009 QG31


giovedì 17 settembre 2009

L' UAI premia AAAV



"Con
orgoglio rileviamo che quest'anno siamo segnalati tra uno dei sei
gruppi più attivi d'Italia, e per questo motivo la AAAV (Ass.ne
Astrofili
Alta Valdera) sarà tra le associazioni ufficialmente premiate
nell'ambito
del Congresso Nazionale UAI che si terrà a Padova dal 25 al
27 settembre p.v.
Sono molto contento perchè la cosa premia l'impegno e
il lavoro di tutta la
AAAV"

Alberto Villa
(Presidente AAAV)


"Come ogni anno, poco prima
del Congresso UAI annunciamo i vincitori del Concorso AstroIniziative
che quest'anno è sponsorizzato da 10Micron. Dopo un'attenta analisi di
tutto il database delle AstroIniziative (http://astroiniziative.uai.
it/) e alcune verifiche dirette a campione su alcune manifestazioni,
ecco l'elenco in ordine alfabetico delle Associazioni di Astrofili
locali, aderenti all'UAI che quest'anno si sono aggiudicate il Premio
AstroIniziative UAI:
- ALSA Ass. Livornese Studi Astronomici - Livorno;
- Associazione Cygnus - Treppo Grande (UD);
- Associazione Astrofili
Alta Valdera - Peccioli (PI);
- Astrofili Deep Space - Lecco;
- Gruppo
Astrofili Frentani GAF - Lanciano (CH);
- Gruppo Astrofili Padova -
Padova.
A tutte queste Associazioni sarà consegnato un buono del valore
di 1000 Euro da parte di 10Micron per l'acquisto di prodotti 10Micron.
Ringrazio di cuore Ivan Mariotti di 10Micron/COMEC che ha sponsorizzato
questo Concorso, giunto quest'anno alla settima edizione.
Nelle
prossime ore comparirà un'apposita UAINews sul sito che riporterà
questa bella notizia. Complimenti a queste Associazioni e a tutte le
Associazioni aderenti all'UAI: le iniziative astronomiche in tutta
Italia sono in uno straordinario crescendo!
"

Osservzione Pubblica


“PECCIOLI ... E INTORNO L’UNIVERSO”

LA LUNA E GIOVE CON IL TELESCOPIO DI GALILEO

Nell’ambito delle proprie attività di divulgazione e per celebrale il 2009 proclamato Anno Internazionale dell’Astronomia ed Anno Galileiano, la AAAV (Ass.ne Astrofili Alta Valdera) propone la seconda edizione della manifestazione “Peccioli …. E intorno l’Universo: un mese dedicato alle stelle” che si svolgerà in Peccioli (PI) con il patrocinio e la collaborazione del locale Comune.

Primo avvincente appuntamento, l’apertura straordinaria del Centro Astronomico di Libbiano il 25, 26 e 27 settembre per osservare la Luna e Giove con un cannocchiale identico a quello che Galileo Galilei utilizzò proprio 400 anni fa (nel 1609 appunto) per osservare per la prima volta il cielo con questo strumento. La replica del telescopio di Galileo è stata realizzata con rara perizia da Enzo Rossi (Vicepresidente della AAAV) che lo affiancherà agli strumenti da campo in dotazione al Centro Astronomico di Libbiano: in questo modo il pubblico intervenuto potrà osservare la Luna e Giove con entrambi gli strumenti, potendo così paragonare la visione percepita a suo tempo da Galileo con quella offerta oggi dagli strumenti più moderni. Il Centro Astronomico di Libbiano sarà aperto al pubblico venerdì 25, sabato 26 e Domenica 27 settembre dalle 21.00 alle 23.30 (Domenica 27 apertura per visite anche dalle 16.00 alle 19.00). Nel corso dell’evento saranno proposte anche lezioni al Planetario, la visita dell’Osservatorio Astronomico e proiezioni di immagini in tema.

La manifestazione di carattere astronomico proseguirà con una mostra di fotografia astronomica e astrofilatelia (dal 15 al 18 ottobre) e con la conferenza “La vicenda umana e scientifica di Galileo" (15 Ottobre, Prof. Alberto Righini) presso il Centro Polivalente di Peccioli. Quindi l’osservazione del cielo con gli strumenti della AAAV dal Caffè House in Peccioli (17 ottobre) ed in conclusione un’altra interessante conferenza dal titolo “Dal cannocchiale di Galileo ai confini dell’Universo” (23 ottobre, presso il Centro Polivalente di Peccioli).

sabato 29 agosto 2009

157P Tritton

L’ AAAV in 13 agosto 2009, ha effettuato la prima recovery di una Cometa.

Dal Centro Astronomico di Libbiano sono state riprese delle immagini nelle quali è stata individuata la cometa. 157P/Tritton.

Scoperta l’ 11/02/1978 da Keith Tritton, utilizzando un telescopio Schmidt da 122 cm, risulto che l’oggetto aveva un periodo di rivoluzione intorno al sole di circa 6.1 anni, e fu designata con la sigla D/1978 C2.

Ai successivi previsti passaggi del 1984,1990 e 1996, la cometa non fu osservata.

Nel 2003 la cometa fu nuovamente osservata da vari osservatori tra cui alcuni italiani, che ne seguirono l’evoluzione fino ad ottobre dello stesso anno.

Sei anni dopo, quando la cometa si trovava a circa 2.3 UA (345.000.000 Km) dal sole, veniva da noi ritrovata.


La sera del 19/0/2009 veniva nuovamente ripresa, confermando di fatto che l’oggetto ripreso era appunto la cometa 157P/Tritton.

Lavoro svolto da Paolo Bacci, Emilio Rossi, Francesco Biasci




martedì 21 aprile 2009

Nuova Sezione di Astrofilatelia


Nell'ambito delle proprie attività didattiche e culturali, e con lo scopo di favorire lo scambio di informazioni ed eventuale documentazione, la AAAV - Ass.ne Astrofili Alta Valdera di Peccioli (PI) ha istituito al proprio interno una sezione dedicataalla Astro Filatelia, creando un apposito spazio sul proprio sito web.

Referente in argomento è il socio Fabio Marzioli che è possibile contattare direttamente al seguente indirizzo e-mail:



mercoledì 25 marzo 2009

Cometa C/2009 F1

La sera del 16/03/2009, in osservatorio erano presenti Paolo Bacci, Enzo Rossi, Emilio Rossi e Antonacci Domenico, per l'osservazione di oggetti NEOCP e asteroidi.
Il telescopio viene puntato alle coordinate RA 13:05:50.65 Dec –04:10:29.9 alla ricerca dell'oggetto 9FAF233, al momento osservato soltanto dallo scopritore:
Osservatorio G96 - Mt. Lemmon Survey utilizzando il telescopio da 1.5-m.
Vengono riprse 60 immagini, da 30 secondi ciascuna, in relazione al moto proprio dell'oggetto che era di 3.3"min.
Due misure di posizione vengono inviate al MPC.

L'oggetto successivamente è stato nominato con circolare 2009-F4 cometa C/2009 F1.

domenica 1 marzo 2009

2009 Anno Internazionale dell'Astronomia

Accogliendo la risoluzione avanzata dall'UNESCO nel dicembre 2005, l ’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato per il 2009 Anno Internazionale dell’Astronomia
nell'occasione si celebra anche il 4 centenario di Galielo Galilei.
In italia sono molte le iniztive celebrative. Il sito di riferimento della manifestazione: INAF

L'AAAV ha organizzato una serie di iniziative il cui programma è consultabile sul nostro sito.

Sono in programma una serie di mini-conferenze che si terranno presso il Centro Astronomico di Libbiano a tema.

Secondo il calendario stabilito sono previsti incontri con le scuole (sabato e lunedi mattina), ed osservazioni pubbliche serali in osservatorio.
E' obblicagtorio la prenotazione da effetture presso il Comune di Peccioli tel.0587.672603

Venerdì 27 Marzo - Ore 21.15 c/o il Centro Polivalente in PECCIOLI
"IL SOLE NERO"
A caccia dell'eclisse totale di Sole, in preparazione delle eclissi totali di Sole del 2009 e 2010.
A cura del Prof. Emilio Sassone Corsi, Presidente della U.A.I. (Unione Astrofili Italiani)

In particolare è prevista per i giorni 25,26,27 Settembre 2009 l'apertura al pubblico dell' Osservtorio per l'osservazione di Giove e della Luna con un cannocchiale simile a quello utilizzato da Galileo nel 1609, costruito da uno dei soci, nonchè l'osservazione con gli strumenti a disposizione tra i quali spicca il dobson "Urano" ( 40 cm) autocostruito.


Ad Ottobre la seconda edizione della manifetsazione "PECCIOLI... è intorno l'universo", mostra fotografica a tema e filatelica presso il Centro Polivalente di Peccioli.
Nell corso della manifestazione vi saraano due conferenze:

Venerdi 16 Ottobre
Conferenza organizzata dai soci AAAV

Venerdi 23 ottobre:
"La vicenda umana e scientifica di Galileo"
relatore Prof. Alberto Righini, Professore di Materie Astronomiche presso il Dipartimento di Astronomia e Scienza dello Spazio dell'Università di Firenze.

Ingresso libero e gratuito per tutti gli eventi della manifestazione.
Per informazioni:AAAV - 340.5915239 / www.astrofilialtavaldera.com

domenica 22 febbraio 2009

Cometa Lulin C/2007 N3


La notte del 19-20 febbraio 2009, è stato ripreso lo spettro della cometa Lulin utilizzando lo spettrografo autocostruito dell' Ing. LOVATO, ed in uso al Centro Astronomico di Libbiano.
Sono state acquisite immagini con pose di 10 minuti per ognuno dei quattro segmenti che compongono lo spettro.
Per riuscire a tenere la cometa all'interno del reticolo, il respondabile del progetto Alberto Villa, codiuvato da Enzo Rossi e Paolo Bacci, ha seguito manualmente la cometa sul falso nucleo attraverso il rifrattore APO 180 mm F/9 montato in parallelo, utilizzando un reticolo illuminato decentrabile.
Il risultato ha permesso di evidenziare le caratteristiche righe del CN e C2.


A finaco immagine dellaa cometa Lulin ripresa con rifrattore APO 180mm F/9 + CCD FLI. Pose da 30 secondi.

venerdì 20 febbraio 2009

Il Centro Astronomico



Il Centro Astronomico di Libbiano, sito nell'onimima frazione del Comune di Peccioli e' stato inaugurato il 28 ottobre 2006, con ik patrocinio del prof. Franco Pacini e del Sindaco del Comune di Peccioli Silvano Grecchi.

E' composto da due distinte strutture:

Il Centro Diotattico (ex scuola), ove si trova la Sala Conferenze, con 50 posti a sedere, provvista di videoproiettore, visore di lucidi e diapositive.
All'ingresso si trova la Mostra permanente costituita da pannelli nei quali vengono riprodotte le immagini riprese dai soci dell'AAAV.
All'interno di un locale è installato il planetario.

L'Osservatorio " GALILEO GALILEI"
che ospita il i due telescopi principali:

Ritchey-Chretien 500
mm di diametro con focale a F8
Rifrattrore apocromatico da 180 mm




Mostra Permanete

L'osservatorio è gestito dall' Associazione Astrofili Alta Valdera -( AAAV) di Peccioli, presieduta da Alberto Villa.

Il principale scopo dell'associzione e' la divulgazione delle scienze astronomiche.
All'uopo sono pogrammate riunioni pubbliche, con scadenza quindicinale, nelle quali si approfondiscono argomenti di natura astronomica.
(per visualizzare il calendario delle riunioni clicca qui)

Vengono organizzate, secondo un preciso calendario, serate osservative pubbliche, nelle quali si ha la possibilità di scrutare il cielo con gli strumenti messi a disposizione. In caso di condizioni atmosferiche avverse, le serate si svolgono all'interno della Sala Conferenze e nel Planetario.

In occasioni di particolari eventi astronomici il centro viene aperto al pubblico.

Le prenotazioni vengono accolte dal Comue di Peccioli (0587/672603).





planetario
Il Planetario
Particolare attenzione è rivolta alle scuole, che vengono accolte secondo un calendario prestabilito nelle giornate di SABATO e LUNEDI' mattina.

Per partecipare e/o ricevere ulteriori informazioni contattare la sezione didattica.

L'osservatorio viene utilizzato dai soci per la documetanzione fotografica del profondo cielo e dei pianeti del sistema solare.
(vedasi la nostra galleria fotografica)

Presso il Centro si effettua anche attività di ricerca, ora principalmente rivolta:

Aggiornamenti sulle attività di ricerca posso essere trovate all'interno di questo sito nelle Sezioni e nelle Novità.


La Strumentazione in Specola

obs
Ritchey-Chretien


Telescopio Ritchey-Chretien 500 mm di diametro focale F8

  • sistema di puntamento FS2
  • Munito di Robofocus per la messa a fuoco micrometrica
  • Ruota porta filtri a 7 posizioni FLI CFW-2-7 da 28 mm
  • CameraCCD FLI ML1001E1024x1024 pixel 24 µm, sensore Kodak KAF-1001E risoluzione a binning 2x2 di 2.44" arc/pixel. FOV 21'X21'
  • Lumenera Skynyx2-2
  • Spettografro autocostruito



Luna Venere

Telescopio Rifrattore apocromatico da 180 mm.

Montato in parallello

Ottica Astreya, diametro 180mm, f/9 (focal3 1620mm), RMS migliore di 0,03 lambda. Intubazione Marcon con 6 diaframmi interni. Fuocheggiatore da 2". Barilotto ottiche collimabile.

  • Camera CCD SXV-H5 utlizzato per autoguida del telescopio principale
  • Coronado per la visone del sole
Dobson



Telescopio "URANO" Dobsno autocostruito


Riutilizzando l'ottica del vecchio telescopio, il Vice Presidente AAAV Enzo Rossi, ha realizzato questo magnifico telescopio Dobson, nominato dallo stesso URANO.
Questo strumento, assime ad altri, viene utilizzato nel corso delle osservazioni pubbliche e per la didattica.

rifrattore
Rifrattore apocromatico montato in parallelo
installazione gallery
Installazione del telescopio